Più elevata è la profondità di taglio e delle scanalature, maggiore è la necessità di refrigerante ad alta pressione (HPC), che contribuisce a ottimizzare la combinazione tra prestazioni elevate, sicurezza di processo e pezzi di ottima qualità. Oggi, nella lavorazione, la produttività e l’affidabilità sono fattori fondamentali per assicurare una produzione senza problemi. Le operazioni di troncatura e scanalatura sono tra le più comuni e, essendo esposte a rischi operativi, possono trarre importanti vantaggi dall’evoluzione dei sistemi HPC.
Le sfide dell’applicazione di refrigerante ad alta pressione per migliorare le prestazioni nelle operazioni di troncatura e scanalatura oggi possono essere affrontate e superate grazie a una serie di sviluppi tecnologici. I nuovi utensili dedicati a quest’area sono dotati di ugelli estremamente precisi, con getti di refrigerante che agiscono nei punti giusti e penetrano negli spazi e nelle scanalature, determinando il successo della lavorazione e, al contempo, minimizzando i rischi.
Quando il refrigerante esce dall’ugello, è fondamentale mantenere un getto parallelo e laminare a pressione. Il getto dovrebbe avere un impatto positivo sulla lunghezza di contatto e sull’angolo di taglio tra il truciolo e l’utensile, oltre che fornire effetto refrigerante e lubrificazione dove occorre. Per fare ciò, l’erogazione del refrigerante a valori sufficientemente elevati di volume e pressione attraverso le interfacce tra macchina, attacchi ed utensili è meglio se avviene con il minimo sforzo. Il cambio utensili e il collegamento all’alimentazione del refrigerante devono essere rapidi.
Le operazioni di troncatura e scanalatura rientrano in un’area che presenta le classiche sfide poste dall’applicazione di refrigerante ad alta pressione allo scopo di ottenere potenziali vantaggi.
Per evitare fermi imprevisti o la rottura dell’utensile un controllo truciolo soddisfacente è fondamentale. In particolare durante le operazioni di troncatura con tagli più profondi possono formarsi trucioli lunghi e a nastro, che si avvolgono intorno all’utensile e rimangono incastrati nel convogliatore di trucioli provocando fermi inattesi. Se non si formano adeguatamente e non vengono ridotti in larghezza, i trucioli possono incontrarsi nella scanalatura su cui si sta lavorando, causando non solo un carico eccessivo sull’utensile, ma anche l’inaffidabilità del processo e una finitura superficiale insoddisfacente. Effettuare la troncatura di materiali a truciolo lungo senza l’effetto lubrificante del refrigerante è sconsigliato. È importante fare arrivare nella zona di taglio, soprattutto se in profondità, un getto sufficiente ed efficace di refrigerante. il refrigerante HPC (ad alta pressione) è inoltre necessario per prevenire il tagliente di riporto, in particolare quando la velocità di taglio si riduce come quando ci si avvicina al centro della troncatura dove la macchina raggiunge il limite di velocità del mandrino. Quando la velocità di taglio scende molto al di sotto del valore consigliato, molti materiale iniziano ad averi problemi di saldatura al tagliente con la conseguente formazione di tagliente di riporto.
CORO CUT QD
Apre nuovi orizzonti alle operazioni di troncatura e scanalatura profonda grazie a nuove soluzioni in termini di inserti, bloccaggio rigido, design e materiale delle lame ed efficiente adduzioni di refrigerante HPC. Per i produttori che utilizzano macchine a passaggio barra la sicurezza del processo basata su un buon controllo truciolo e su una durata tagliente lunga e affidabile, è fondamentale ai fini di una produzione efficiente. Per soddisfare queste esigenzeil sistema QD COMBINA UTENSILI ROBUSTI, inserti con bloccaggio rigido e adduzione di refrigerante plug and play.un buon controllo truciolo si ottiene con adduzione  di refrigerante sia sopra che sotto il tagliente mantenendo bassa la temperatura su di esso.
„« Minor usura tagliente+
„« Prestazioni più stabili
„« Evacuazione truciolo efficiente
La sede inserto a binario inoltre assicura il posizionamento stabile e preciso degli inserti. Oggi quindi, un moderno sistema di utensili per operazioni profonde di troncatura e scanalatura deve disporre di un sistema adeguato di adduzione di refrigerante ad alta pressione e precisione. Deve possedere ugelli ad alta tecnologia che forniscano getti laminari ad alta pressione, precisi e diretti in due direzioni: sulla parte superiore della faccia dell’inserto su cui si formano i trucioli e da sotto, lungo il dorso dell’inserto, per lubrificare  la zona tra l’utensile e il materiale. Gli inserti hanno una geometria con un canale appositamente sviluppato per assicurare che il refrigerante e il lubrificante raggiungano i punti giusti sul tagliente sulla parte dove si formano i trucioli. Nella tornitura, il refrigerante o lubrificante si utilizza per minimizzare l’attrito in corrispondenza del tagliente e il calore in corrispondenza dell’utensile e del pezzo, per facilitare la manipolazione e il setup degli utensili. Tutti gli utensili CoroCut qd, essendo disponibili con refrigerante sopra e sotto l’inserto, possono adattarsi facilmente a diversi materiali.
Coro Cut XS è un sistema a montaggio tangenziale per lavorazione di precisione in macchine a fantina mobile. Il sistema viene utilizzato per applicazioni di troncatura esterna, scanalatura, tornitura, tornitura in tirata e filettatura, dove taglienti molto affilati lavorano meglio a bassi avanzamenti.
I vantaggi del sistema includono precisione elevata, sostituzione del tagliente semplice e una ampia gamma di larghezza d’inserto. E’ l’ideale per la scanalatura interna a diametri molto piccoli ed è disponibile in combinazione con il moderno sistema di adduzione del refrigerante ad alta pressione.
In conclusione: l’utilizzo di HPC come refrigerante e lubrificante, nelle operazioni di troncatura e scanalatura, ha un impatto notevole su prestazioni e sicurezza del processo. Se correttamente applicato, riduce la temperatura nella zona di taglio e migliora l’evacuazione del truciolo. 
Con l’applicazione del sistema HPC i getti arrivano correttamente al tagliente anche nelle scanalature profonde. Generalmente i vantaggi dell’adduzione interna  di HPC sono:
„« Margini per dati di taglio più elevati o l’utilizzo di qualità di inserto più tenaci.
„« Buon controllo truciolo e finitura superficiale costante.
„« Maggior durata del tagliente.
„« Cambio e setup utensile semplici e brevi.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE LISTA NOTIZIE

© Copyright 2015 Utensil Tiani - Via Degli Abeti, 242 61100 Pesaro - P.IVA:01076640414 - E-Mail: info@frese.it - Credit_ Realizzazione Siti Internet
Alcune immagini utilizzate sul sito sono tratte dal sito di Sandvik Coromant AB, la fonte qui citata ne permette l'utilizzo.